Assicurazioni: gli italiani non rinunciano alle tutele, nonostante la crisi

Nonostante la crisi e le difficoltà economiche, gli italiani non sembrano voler rinunciare alla possibilità di assicurarsi contro tutti i principali rischi della vita quotidiana, e non soltanto con limitazione circoscritta alle polizze auto e alle polizze moto. Secondo quanto ha affermato una recente ricerca, sono in corso di crescente diffusione le polizze a copertura di ogni tipologia di rischio, da quelle sulle nozze a quelle sugli animali domestici, passando ai sempre più costosi cellulari e ai mutui.

In particolare, ricorda Supermoney, sono in fase di esplosione le polizze per le nozze, utili per assicurare il proprio matrimonio dinanzi ai rischi di annullamento della cerimonia o del viaggio di nozze, e ancora ottenendo una copertura sui costi di manutenzione della casa e delle spese sanitarie della coppia durante il primo anno di unione. Inoltre, la polizza è generalmente abbinata a una copertura contro l’involontaria perdita del posto di lavoro, con rimborso di quasi l’80 per cento dello stipendio precedentemente conseguito.

Sempre più diffuse anche le polizze per gli animali domestici, a copertura delle spese sanitarie e dai danni (responsabilità civile) che il cane o altri animali a quattro zampe potrebbero provocare a terze persone o cose.

Successo anche per le polizze sulla casa, di norma sottoscritte al momento della stipula di un mutuo: si tratta di coperture assicurative multigaranzia, eventualmente estendibili anche alle locazioni, per i danni provocati alla struttura.

Infine, con la diffusione degli sport estremi, sono in crescita anche le relative coperture. Si pensi al bungee jumping o all’alpinismo: le compagnie assicurative offrono prodotti specifici, di norma rappresentati da un’assicurazione infortuni simile a quella per i lavoratori indipendenti, con tutela contro incidenti e malattie.